IL DIRITTO EREDITARIO IN ITALIA

Il sistema italiano si muove lungo due assi, costituite, rispettivamente, da eredità e legato. L’erede continua la personalità del defunto, e subentra in tutti i rapporti attivi e passivi. Onde limitarne la responsabilità, è prevista l’accettazione dell’eredità con beneficio d’inventario. L’eredità si acquista con l’accettazione, mentre il legato si acquista automaticamente senza bisogno di accettazione. Nel legato, vi è di regola una successione a titolo particolare in un determinato rapporto e il legatario non è tenuto a pagare i debiti ereditari (art. 756 c.c.)


In assenza di testamento, si applicano alle varie fattispecie i seguenti principi:
• Se il defunto non era sposato e non lascia figli, l’eredità spetta ai suoi genitori e ai suoi fratelli e sorelle.
• Se il defunto, senza coniuge, lascia figli, l’eredità spetta a questi ultimi.
• Se il defunto lascia il coniuge, in assenza di discendenti, ascendenti, fratelli o sorelle, la successione spetta interamente al coniuge.
• Se il defunto lascia coniuge e figli, il coniuge ha diritto a metà dell’eredità se vi è un solo figlio e a un terzo in tutti gli altri casi. I figli ripartiscono fra di essi in parti uguali il resto dell’eredità. La parte di un figlio premorto spetta ai suoi discendenti per stirpi (rappresentazione).
• Se il defunto senza figli lascia coniuge e ascendenti, due terzi spettano al coniuge e un terzo agli ascendenti.
• In ogni caso il coniuge ha il diritto d’abitazione sulla casa adibita a residenza familiare e di uso sui mobili che la corredano, se di proprietà del coniuge o comuni.

I partner di una unione registrata o non registrata non hanno diritto alla successione, in quanto il diritto italiano non riconosce le unioni al di fuori del matrimonio.

L’ordinamento italiano non concede automaticamente il diritto successorio al partner superstite. Quest’ultimo potrà diventare erede solo se previsto nel testamento.

Il diritto italiano sancisce il diritto a una quota di legittima a favore del coniuge del defunto e dei suoi discendenti e ascendenti.

Lo studio legale ASLEG ABOGADOS può prestarti assistenza nella procedura rispettiva in Italia attraverso la rete d’avvocati in sito e la consulenza necessaria in rete sul sito Asleg Abogados.

1 comentario en “IL DIRITTO EREDITARIO IN ITALIA”

  1. Pingback: El derecho hereditario en Italia – ASLEG Abogados

Deja un comentario